Something went wrong.

We've been notified of this error.

Need help? Check out our Help Centre.

La scrittura creativa e non-fiction del reale

WORKSHOP SUL FOTOREPORTAGE con MONIKA BULAJ 
Genova, 3-4 ottobre 2020, in collaborazione con La Settimanale di Fotografia e Zones Portuaires. 


16 ore di workshop intensivo su editing di fotoreportage, più un uscita individuale per scattare. Lo scopo è  individuare possibili partiture narrative, o un viatico, per la ricerca individuale e per portfoli, libri, mostre, proiezioni. Il metodo d’insegnamento di Monika Bulaj è un processo maieutico: non crea, né segue regole. E’ un lavoro sulle singole immagini e sulla composizione, richiede attenzione e disponibilità a rompere gli schemi, scardinando i linguaggi verbali e visivi.  Cerca di far emergere da ognuno qualcosa di suo, talvolta inatteso,  dargli spazio e chiavi d’accesso. Si parla del legame della fotografia con cinema, poesia, teatro, narrativa, musica. Il workshop è aperto a tutti, per un massimo di 13 studenti.
E’ prevista una conferenza sul fotogiornalismo tenuta da mb al Palazzo Ducale di Genova, nel ambito degli incontri di La Settimanale di Fotografia, e in collaborazione con Zones Portuaires. In seguito verrà comunicata la data e l’orario.
Per informazioni più dettagliate sul corso e sulle modalità d’iscrizione, si prega di inviare un’email a monikabulaj@gmail.comhttps://www.monikabulaj.com/workshop/


Appuntamento extra con 

GABRIELE CROPPI

Venerdì 24 maggio 19

h 18.00-20.00

Bookowski, Vico Valoria 40 R. Genova

Workshop con GABRIELE CROPPI

25 e 26 Maggio dalle 9 alle 18


Gabriele Croppi (1974), fotografo italiano, si diploma in Fotografia presso l’Istituto Italiano
di Fotografia di Milano. La sua ricerca è incentrata sul rapporto tra fotografia ed altre arti, come la pittura, la letteratura, il cinema e l’architettura Il suo maggiore progetto è stato di immortalare New York in nero e bianco, facendolo in un
modo inedito, giocando con ombra e luce per isolare figure solitarie con straordinaria poesia. Ha poi proseguito quest’esplorazione fotografica in altre città come Milano o
Varsavia. Questo lavoro, intitolato Metafisica di un paesaggio urbano (2009), ha ricevuto numerosi premi internazionali fra cui l’IPA International Photography Awards 2012, 2013 e
2014 e il Golden Camera Awards (2013). Inoltre, ha realizzato una ricerca sul tema della “post-memoria”, in relazione alla tragedia
della Shoah nell' opera Shoah and post-memory (2008).
Dal 1 marzo, ha lanciato sul suo sito web un crowdfunding, vendendo una serie di fotografie in edizione limitata per finanziare il suo prossimo progetto dedicato al poeta
portoghese Fernando Pessoa. Attualmente Gabriele Croppi vive a Milano dove lavora nel settore dell’editoria e insegna
all’Istituto di Fotografia.



◆    ◆    ◆

Workshops delle edizioni precedenti

Using Format